Palinuro, i due Mauro si sono eroicamente sacrificati per soccorrere Silvio

Le ricerche hanno richiesto un grande impegno data la profondità proibitiva in cui andavano recuperati i 3 sub. In campo la Capitaneria di Porto di Palinuro, diretta dal tenente di vascello Andrea Palma, con i paleosub dei Vigili del fuoco.

Individuati i corpi dei 3 sub morti nella Grotta della Scaletta a Palinuro

Si trovavano a 50 metri di profondità. Le vittime sono Mauro Tancredi, Silvio Anzola e Mauro Cammardella, titolare del Centro diving che aveva organizzato l’escursione subacquea. Sul finire dell’escursione i 2 istruttori, Cammardella e Tancredi, si sono accorti dell’assenza di Anzola. Sono tornati indietro per cercarlo. A quel punto è possibile che siano rimasti incastrati nella rete di cunicoli chiamati “l’intestino di Palinuro”. I 2 Mauro si sarebbero eroicamente sacrificati per soccorrere Silvio.

Erano 12 in totale

Si erano immersi per l’escursione nella mattinata di venerdì. Dodici in totale. Immersione nelle acque di Cala Fetente. Tre di loro non sono più risaliti. Cammardella, 49 anni, e Tancredi erano residenti a Palinuro, sub esperti (il primo istruttore, il secondo suo assistente) invece Silvio Anzola, 58 anni, era un ingegnere emiliano residente a Milano.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palinuro, i due Mauro si sono eroicamente sacrificati per soccorrere Silvio Palinuro, i due Mauro si sono eroicamente sacrificati per soccorrere Silvio ultima modifica: 2016-08-20T21:26:40+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook3Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone