Scoglitti, muore annegato nel tentativo di salvare il figlio di 13 anni

Ha perso la vita da eroe un tunisino di 49 anni lanciatosi in mare per salvare il figlio tredicenne in difficoltà. La tragedia si è avvenuta in località Costa Fenicia a Scoglitti in provincia di Ragusa. Il quarantenne si è tuffato per raggiungere il bambino, che a causa delle onde alte non riusciva più a tornare a riva.

Allarme lanciato dal fratellino di 12 anni rimasto sulla riva

Le urla del piccolo hanno attirato l’attenzione di un agente di Polizia libera dal servizio, che sulla spiaggia del ragusano stava trascorrendo il Ferragosto. La donna ha raggiunto il bambino e portato sulla spiaggia. Solo dopo si è accorta che in acqua vi erano altre due persone in difficoltà: il genitore del tredicenne e un ragazzo di Vittoria di 24 anni.

Una catena umana formata dai bagnanti è riuscita a recuperare entrambi

Quando sono stati condotti a riva per il quarantenne non c’è stato nulla da fare. Il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. Il ventenne, invece, è stato condotto in ospedale, le sue condizioni non sarebbero gravi. Sull’episodio indaga la Polizia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Scoglitti, muore annegato nel tentativo di salvare il figlio di 13 anni Scoglitti, muore annegato nel tentativo di salvare il figlio di 13 anni ultima modifica: 2016-08-16T13:50:02+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone