Mascalucia, due cani uccidono il piccolo Giorgio e feriscono la madre Maria Crisafulli

Sbranato a un anno e mezzo da due cani doghi argentini a Mascalucia in via Del Bosco. Ferita a un polpaccio la madre che avrebbe fatto scudo con il proprio corpo. Nel centro del Catanese è atterrato l’elisoccorso ma non c’era più nulla da fare. Il dramma si è consumato in una villetta di via Del Bosco. I cani erano di proprietà della famiglia e all’improvviso hanno azzannato il bimbo al volto, al torace e al collo, uccidendolo all’istante.

Il piccolo stava giovando con la mamma in una piccola piscina gonfiabile

Gli animali, di razza Dogo Argentino, si sono avventati contro di lui e lo hanno azzannato alla testa e al collo senza lasciargli scampo, dopo avergli reciso la giugulare. Nel disperato tentativo di strappare il bimbo agli animali, la madre è stata ferita gravemente ed è stata ricoverata all’ospedale Cannizzaro.

Aperta un’inchiesta

La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta affidata al sostituto procuratore Fabrizio Aliotta. I due Dogo di 3 e 8 anni sono stati posto sotto sequestro e affidati al servizio veterinario dell’Azienda sanitaria provinciale. Il pm ha sequestrato anche la villa per il tempo necessario a effettuare tutti i rilievi utili alle indagini. Sul corpo del piccolo Giorgio sarà eseguita l’autopsia. Il magistrato attende di poter interrogare la madre, Maria Crisafulli, di 31 anni. Il padre del piccolo non era in casa al momento dell’attacco fatale. E’ lui il padrone dei due cani.

dogo argentino

Mascalucia in lacrime

“E’ un giorno tragico oggi per Mascalucia, vi invito a pregare per il piccolo di poco più di un anno che non ce l’ha fatta e per la madre ferita nel tentativo di strapparlo ai loro cani inferociti” ha postato su Facebook il vice sindaco Fabio Cantarella.

Condividi su:Share on Facebook3Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone