Ankara, si stringono i tempi per l’estradizione dell’imam Fethullah Gulen

Il ministro della Giustizia turco Bekir Bozdag ha annunciato che il Dipartimento di Stato e quello della Giustizia degli Stati Uniti invieranno una loro delegazione ad Ankara entro il 22 agosto per discutere della richiesta di estradizione dell’imam Fethullah Gulen, accusato dalle autorità turche di essere la mente del tentato golpe del 15 luglio.

”Di recente i funzionari del Dipartimento della Giustizia Usa hanno mandato una lettera al ministero della Giustizia della Turchia. Mi hanno detto che vogliono mandare una delegazione di esperti in Turchia o, se la Turchia vuole mandare una sua delegazione, la accoglieranno. Ci hanno detto che vogliono parlarne”, ha dichiarato Bekir Bozdag.

Il ministro ha spiegato che gli Usa invieranno quattro specialisti in Turchia entro il 22 agosto, tre del Dipartimento della Giustizia e uno del Dipartimento di Stato.

L’estradizione di Gulen non è più una questione bilaterale

”Avranno incontri con le loro controparti turche il 23 e 24 agosto”, ha aggiunto, affermando che l’estradizione di Gulen non è più una questione bilaterale, ma una ”questione comune che interessa il mondo intero”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone