Pogba ufficiale al Manchester United

La telenovela del calciomercato arriva all’epilogo. Paul Pogba è stato autorizzato dalla Juventus a sostenere le visite mediche con il Manchester United. Il centrocampista 23enne è sempre più vicino ai Red Devils e si appresta a tornare nella società lasciata ormai nel lontano 2012. La Juve dovrebbe incassare una cifra record di circa 100-110 milioni di euro. Solo una parte però andranno alla Juventus (circa 100 milioni), il resto suddiviso tra procuratore e giocatore.

Dopo 4 anni torinesi conditi da altrettanti scudetti, ecco arrivare il #Pogback, come annuncia lo United con un hashtag creato e fatto girare sui social. Il club inglese, sul proprio sito, ha reso noto che il francese “si sottoporrà alle visite mediche all’Aon Training Complex. Paul Pogba ha ricevuto il via libera per sottoporsi alle visite al fine di concludere il trasferimento dalla Juventus al Manchester United”. Il diretto interessato, in attesa dell’ufficialità, rompe il silenzio con un tweet: “Quando parlano troppe persone, nessuno capisce. Presto parlerò io”.

Era chiaro fin da inizio mercato la destinazione del giovane e talentuosissimo Francese, fatto sta che l’ufficialità arriva solo ad Agosto inoltrato, la Juve ha aspettato di stabilizzare il proprio mercato per evitare di rendere dolorosa ai tifosi la partenza del loro idolo e, sicuramente, giocatore più talentuoso. Non è ancora chiara la cifra che percepirà nel Nord di Inghilterra, sembra essere molto elevata aldilà dei grandi accordi firmati con sponsor come Adidas.

Inizia quindi una nuova avventura per il giovane , ormai ex- giocatore, della Juventus, nuovo corso anche per la Vecchia Signora che dovrà abituarsi a non avere più quel grande fuoriclasse in mezzo al campo, un po’ come avvenne tempo fa con Zinedine Zidane, da allora la Juventus riusci a costruire un’armata fortissima.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pogba ufficiale al Manchester United Pogba ufficiale al Manchester United ultima modifica: 2016-08-08T14:05:52+00:00 da Renato Baldo
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone