Roma, figlio di un noto chirurgo trovato pieno di echimosi nel villaggio Valtur di Ostuni

E’ giallo in provincia di Brindisi. Una normalissima vacanza con i genitori in un villaggio turistico Valtur di Ostuni, è finita con un romano di 16 anni ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi, in prognosi riservata, per un presunto coma etilico e per traumi ed ecchimosi su tutto il corpo.

Le sue condizioni sono gravi

Il giovane di 16 anni è figlio di un noto chirurgo di Roma. Si trovava in vacanza con il padre e il fratello più piccolo. Aveva trascorso la serata con alcuni amici. Il minorenne è stato trovato senza sensi, in coma etilico e con diversi traumi alla testa, al volto e al ginocchio. Non è chiaro quanto sia accaduto. Sembra però che la permanenza in rianimazione non sia dovuta al coma etilico.

Indagini a tutto campo

Le indagini sono condotte dai poliziotti del commissariato di Ostuni e della questura di Brindisi, che stanno sentendo gli amici con cui il giovane ha trascorso la serata. Il sedicenne è giunto in ospedale intorno alle 4.30 della notte scorsa. Doveva essere la sua ultima serata al villaggio.

Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone