Charleroi, al grido di “Allah Akbar” due poliziotte ferite a colpi di machete

Un individuo sarebbe penetrato all’interno di una zona protetta gridando “Allah Akbar”, e avrebbe ferito due agenti di polizia, una delle quali in modo grave. L’aggressore è stato ferito da un terzo agente presente sul luogo. Una poliziotta è stata ferita al viso ed è stata trasportata all’ospedale cittadino. La collega è stata solo leggermente colpita dall’uomo.

L’autore dell’attacco è morto in ospedale

L’aggressore ferito è stato ricoverato in ospedale dove è morto poco dopo. Sull’attacco è intervenuto il vice premier e ministro della Sicurezza e dell’Interno belga Jan Jambon. Ha twittato: “Un atto ignobile a Charleroi. Tutto il mio sostegno ai due agenti feriti e ai loro colleghi e alle loro famiglie. L’Ocam, il centro di crisi che monitora il rischio terroristico, sta valutando la situazione.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone