Non solo mare, le vacanze in Calabria alla scoperta di Sibari Parco Avventura

C’è una terra ricca di mistero e antichità. La parte estrema dell’Italia con kilometri di costa e montagne incontaminate dall’Aspromonte alla Sila al Pollino. E’ la Calabria bagnata dal Mar Tirreno e dal Mar Jonio. Con un una serie di polmoni verdi. Di questa regione sono note le rinomate località balneari turistiche, ma approfondendo meglio la sua conoscenza si scoprono centri storici che conservano ancora gli elementi delle antiche colonie magno greche e dell’età romana, gli influssi della cultura normanna e le magnificenze dell’epoca borbonica. La Calabria racchiude in sé culture diverse che si sono incontrate e “contaminate”.

Sibari e la Magna Grecia

La Sibaritide rappresenta l’esempio concreto di questa offerta turistica davvero completa ed unica. Spiaggia e mare cristallini con strutture ricettive attrezzate e natura selvaggia. Con strutture al top della qualità come il villaggio turistico in Calabria Minerva Resort.

E’ qui che sorge il “Parco Sibari Avventura”, tra i più grandi parchi avventura d’Italia. Situato in Calabria a pochi km dal mare Jonio, a Marina di Sibari, in provincia di Cosenza, è possibile divertirsi in piena sicurezza tra maestosi eucalipto nella bellissima pianura cuore della Magna Grecia.

Visitando il portale del Parco si legge che ci sono a disposizione oltre 2 km di percorsi che lo rendono l’ideale per tutta la famiglia. “I bambini potranno divertirsi e saziare la loro voglia di avventura mentre i più grandi e temerari sfideranno teleferiche mozzafiato”.

“Il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre ma nell’avere nuovi occhi”

escursioni gole del raganello

Nel Parco Avventura si possono vivere l’emozione di passeggiare e volteggiare tra gli alberi lungo percorsi con diversi gradi di difficoltà, pensati per tutte le fasce di età. Sospesi tra gli alberi, pronti a camminare su passerelle di legno fissate a varie altezze ai tronchi dei nostri eucaliptus. Si attraversano ponti tibetani, tronchi sospesi, sperimentando “così coraggio, divertimento e rispetto delle regole” garantiscono dallo staff.

I piccoli esploratori come gli adulti avventurosi potranno volteggiare tra le chiome degli alberi scivolando silenziosi appesi ad una carrucola o affrontando l’emozione di un salto nel vuoto, il tutto in completa sicurezza e nel rispetto della natura.

Si parte equipaggiati con i migliori materiali e dotati di: imbracatura, casco, doppio moschettone (longe) e carrucola. Tutti potranno affrontare in autonomia e sicurezza i vari percorsi. Nulla da temere. Un cavo d’acciaio, la life line, segue tutti i percorsi e garantisce una totale sicurezza. Grazie all’imbracatura e al doppio moschettone si è in ogni punto del percorso agganciati alla life line. Non si rimane mai soli: “I nostri istruttori, pronti e disponibili, seguiranno ogni passaggio per eventuali difficoltà” precisano dallo staff.

Il Parco avventura promuove un’attività ludico-formativa a contatto con la natura adatta agli amanti delle emozioni e del divertimento, ai turisti in cerca di un’alternativa da abbinare al mare, ai monumenti e ai musei, e infine alle scolaresche che possono sperimentare l’emozione in un contesto formativo di educazione ambientale.

Durante il “viaggio” nel Parco ci sono al fianco del visitatore Guide del Parco Nazionale del Pollino, guide Ambientali ed Escursionistiche e guide Turistiche riconosciute. Dalla passione per la montagna e per gli sport outdoor (alpinismo, speleologia, arrampicata sportiva, canyoning, rafting, vela, subacquea) è nato Sibari Avventura. Il motto è: “il vero viaggio di scoperta non consiste nello scoprire nuove terre ma nell’avere nuovi occhi”.

Il Parco è situato al centro del Mediterraneo. Qui, tra mare e montagna, si può scoprire l’anima più autentica e poco nota di una terra unica e generosa: dai piccoli paesi dell’interno alle ripide ferrate delle pareti rocciose, dai silenziosi lidi mediterranei ai sorprendenti canyon immersi nel verde. La Magna Grecia in tutto il suo splendore e fascino antico.

Condividi su:Share on Facebook7Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone