Caserta, Mohamed Khemiri era pronto a morire per l’Isis

Mohamed Khemiri era a capo di una banda di trafficanti di migranti, arrestato oggi nel Casertano. Il tunisino di 41 anni è indagato anche per associazione con finalità di terrorismo internazionale con altri in via di identificazione.

Era pronto “in linea concettuale a colpire in Italia”

Gli inquirenti del Ros hanno documentato la progressiva auto-radicalizzazione dell’uomo,che faceva propaganda sul web all’Isis e in alcune intercettazioni esprimeva soddisfazione per le numerose vittime degli attentati di Parigi.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone