Minturno, Luigi Pugliese tenta di uccidere a martellate l’ex moglie

Il sessantenne era destinatario di una misura cautelare con cui, dopo diverse denunce presentate per stalking dall’ex, nella quale gli veniva vietato di avvicinarsi a meno di 300 metri dalla moglie che, proprio mentre prendeva le sue cose dall’abitazione che aveva diviso con la compagna, preso un martello ha iniziato a infierire sulla donna. È successo a Scauri, sul litorale di Minturno, in provincia di Latina. La di 49 anni è ricoverata in gravi condizioni presso l’ospedale “Dono Svizzero” di Formia. Il marito Luigi Pugliese, 62 anni, è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

Le cose tra i due non andavano più bene

La donna sarebbe stata vittima di aggressioni e minacce. Aveva chiesto più volte aiuto, provato a cambiare la serratura alla porta e ottenuto anche un primo allontanamento del marito da casa, ma invano. L’uomo era sempre tornato. Luigi Pugliese era stato colpito da un’ordinanza di divieto di avvicinamento. Doveva essere il suo ultimo ingresso in casa, per prendere i suoi indumenti, ma è finito in tragedia. Il sessantenne si è lanciato contro la moglie, colpendola con un martello sulla testa e in varie parti del corpo.

La vittima è riuscita a chiedere aiuto

I Carabinieri l’hanno fatta subito portare in ospedale, mentre il marito, appena partite le ricerche, si è andato a costituire presso la stazione dell’Arma di Scauri, con il martello sporco di sangue ancora tra le mani.

9 su 10 da parte di 34 recensori Minturno, Luigi Pugliese tenta di uccidere a martellate l’ex moglie Minturno, Luigi Pugliese tenta di uccidere a martellate l’ex moglie ultima modifica: 2016-08-04T06:48:35+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone