Falsi invalidi a Battipaglia, sequestrati oltre 50 mila euro ad Antonio Meluzio

L’uomo di 69 anni in passato era stato condannato per associazione mafiosa per vicende legate al disarticolato clan camorristico “Maiale”.

Per l’Inps era incapace di camminare senza l’aiuto di un accompagnatore

Dagli accertamenti effettuati l’uomo guidava da solo, andava al mercato a fare la spesa e leggeva, in piedi, il giornale. Gli uomini del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Salerno, su delega della locale Procura della Repubblica, hanno così proceduto al sequestro preventivo di beni del valore di oltre 50 mila euro nei confronti di Antonio Meluzio, battipagliese, per l’ipotesi di truffa aggravata ai danni di ente pubblico, in relazione a falsa invalidità.

Incastrato dai filmati

Dalle immagini si vede che Meluzio, nel corso di una competizione podistica, si è spinto fino ad accompagnare il vincitore nella parte finale di gara, correndogli accanto ed incitandolo a tagliare il traguardo. Va avanti incessante l’azione delle Forze dell’Ordine per contrastare il fenomeno dei falsi invalidi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Falsi invalidi a Battipaglia, sequestrati oltre 50 mila euro ad Antonio Meluzio Falsi invalidi a Battipaglia, sequestrati oltre 50 mila euro ad Antonio Meluzio ultima modifica: 2016-08-04T12:14:40+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook5Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone