Daone in lacrime, trovati morti in un dirupo i tredicenni Fabio Battocchi e Federico Bugna

A settembre avrebbero dovuto iniziare la terza media. Ma tra i banchi di scuola non torneranno mai più. C’è un Paese in lacrime oggi per un gravissimo incidente di montagna costato la vita a due ragazzini che erano a malga Staboletto, nel Trentino orientale, ai piedi dell’Adamello. Erano saliti in quota con il nonno di Fabio Battocchi. Non erano tornati dall’escursione e il nonno ha lanciato l’allarme.

Dovevano scattare delle fotografie

Le vittime sono Fabio Battocchi e Federico Bugna, entrambi di Daone. I ragazzini trentini sono stati trovati morti in un dirupo in Valdaone, dopo che non avevano fatto rientro da un’escursione. Entrambi 13 anni erano partiti da una baita in quota, intorno ai 1.700 metri, per andare a scattare delle fotografie, ma non erano rincasati per la cena.

soccorsi

I familiari hanno chiamato i soccorsi dopo avere tentato di cercarli nei dintorni. Soccorso alpino e volontari dei vigili del fuoco hanno cercato a monte dell’abitato di Daone e nella notte li hanno trovati senza vita.

9 su 10 da parte di 34 recensori Daone in lacrime, trovati morti in un dirupo i tredicenni Fabio Battocchi e Federico Bugna Daone in lacrime, trovati morti in un dirupo i tredicenni Fabio Battocchi e Federico Bugna ultima modifica: 2016-08-04T11:13:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone