Crotone, il Sindaco Pugliese: l’uso del mare non è proibito a nessuno. La fruizione della spiaggia e del mare anche ai bambini ed alle persone diversamente abili

Romano - BalzanoIl mare è di tutti ma le spiagge sono gestite da privati a proprio uso e consumo secondo la logica del profitto. Il 2020 dovrebbe essere rivista da parte del Governo Nazionale la norma che determina le concessioni.

Per intanto, l’uso del mare non è proibito a nessuno e l’amministrazione comunale di Crotone lo ha sottolineato in un’apposita conferenza stampa presso i locali dell’ex Lazzaretto posti sul lungomare Viale Gramsci promuovendo attività al fine di consentire la fruizione della spiaggia e del mare a tutti.

A presentare l’iniziativa l’assessore alle Politiche Sociali Alessia Romano.

Presente anche Alessandro Balzano della ISAAC srl che con il gruppo Daniele fa parte del pool di privati che con grande sensibilità hanno affiancato l’amministrazione in questa iniziativa di solidarietà.

L’amministrazione ha posizionato sulla spiaggia nei pressi del “Gambero Rosso” una passerella ed un gazebo destinato ai bambini del Centro Noemi che potranno in tutta tranquillità e sicurezza godere del mare e trascorrere ore in serenità.

L’altra struttura, ubicata nei pressi dell’ex Lazzaretto sul lungomare Gramsci è stata realizzata dai privati e sarà destinata ai soggetti diversamente abili. Realizzata anche una passerella idonea per raggiungere la spiaggia senza difficoltà.

L’iniziativa è dovuta anche alla sensibilità del Consigliere Regionale Flora Sculco che ha sostenuto l’amministrazione in questo percorso di solidarietà e di servizio a favore di fasce più deboli.

“La città è con voi. E’ con i più deboli nell’ottica del principio che il mare ma soprattutto la serenità sono patrimonio di tutti. Ringrazio gli imprenditori per questo gesto che rende il senso di partecipazione e soprattutto esprime il lato solidaristico di cui la comunità cittadina è capace. In questa fase dove non abbiamo ancora il bilancio il contributo di privati illuminati è fondamentali. Volevamo comunque dare un segnale ma naturalmente siamo già al lavoro per programmare spazi ancora più idonei per consentire la fruizione del mare e della spiaggia per le persone diversamente abili” ha detto l’assessore alle Politiche Sociali Alessia Romano.

 

“Il gazebo per i bambini è stato distrutto da un gesto gratuito e stupido appena ventiquattro ore dopo che l’amministrazione lo aveva installato. Oggi è stato già ripristinato. Adesso è importante che ciascuno di noi si faccia parte attiva per difendere il bello e le cose positive, che le implementi e le arricchisca” ha aggiunto l’assessore Romano.

L’assessore ha anche anticipato che è stato pubblicato il bando per l’apertura del nuovo asilo comunale di Farina che ha confermato intitolato “Giardino d’infanzia fratellini Sacconi” in ricordo dei piccoli Pasqualino, Teresa e Demis che morirono in un tragico incendio nella propria abitazione.

Non ha voluto far mancare la sua presenza il sindaco Ugo Pugliese il quale ha stigmatizzato il gesto vandalico: “noi andiamo avanti. Non ci fermiamo di fronte a gesti stupidi, gratuiti. La comunità cittadina non li accetta e li respinge al mittente. Il senso civico della nostra città prevale e giornate come queste lo confermano”

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone