San Prisco, Nicola Piscitelli uccide la moglie Rosaria Lentini poi si consegna ai carabinieri

Ennesimo femminicidio. Questa volta in provincia di Caserta dove un uomo di 55 anni ha ucciso la sua compagna, una catanese di 59 anni, per poi costituirsi alla stazione dei Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere, con il coltello ancora ancora insanguinato.

L’uomo ha indicato ai militari il luogo dove si trovava il corpo

Nicola Piscitelli, cinquantenne di Arienzo, secondo quanto ha dichiarato ai militari, avrebbe ucciso la donna nel corso di una lite a Cava Tifatina nel comune di San Prisco. Il corpo di Rosaria Lentini è stato trovato all’interno di un sacco a pelo nel luogo segnalato dall’uomo. Da stabilire le cause scatenanti dell’omicidio e l’esatta dinamica dei fatti. Del caso se ne occupano i Carabinieri.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Prisco, Nicola Piscitelli uccide la moglie Rosaria Lentini poi si consegna ai carabinieri San Prisco, Nicola Piscitelli uccide la moglie Rosaria Lentini poi si consegna ai carabinieri ultima modifica: 2016-08-03T10:00:00+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone