Anche i principianti possono investire in borsa: ecco come fare ad imparare

trading online guidaSiamo abituati ogni giorno ad ascoltare e leggere notizie dalle Borse. Per tutti, anche per i non addetti ai lavori, alcuni termini sono diventati “comuni” e ogni cittadino ha dovuto fare i conti con essi nella vita quotidiana. Dallo spread ai tassi fino agli stress test sugli istituti bancari.

Il web ha contribuito tantissimo ad avvicinare molte più persone al mondo della Finanza. Se si è principianti e si vuole iniziare a Giocare in Borsa, il consiglio è di aprire un conto su una piattaforma che consente di cominciare con pochi euro di capitale. E’ il modo migliore per fare esperienza con la borsa online senza rischiare quasi nulla. E’ questo, infatti, il consiglio che si evince dagli esperti di settore.

Investire in Borsa è un’attività ad altissimo rendimento

L’attività può essere intrapresa da tutti coloro che hanno familiarità con pc, tablet o qualsiasi dispositivo abilitato alla navigazione sul web. Va aperto un conto di trading su una delle piattaforme più diffuse. Un grande supporto viene fornito dai siti che funzionano da guida per tutti coloro che hanno intenzione di investire sulle azioni o Giocare in Borsa. Attenzione però: quando si decide di investire su internet, bisogna fare molta attenzione a coloro a cui si affidano i propri soldi.

Che cosa significa investire in Borsa?

Si tratta di investire in strumenti finanziari dette azioni. Una società per azioni presenta il suo capitale sociale suddiviso in quote, dette appunto azioni, che possono essere comprate da chiunque.

Il possessore di un’azione ha il diritto di ricevere, a fine anno, il dividendo pari ad una quota degli utili della società proporzionale al valore dell’azione stessa.

Chi possiede un’azione ha anche il diritto di partecipare alle assemblee che eleggono il consiglio di amministrazione e che approvano i bilanci.

Il valore di un’azione dipende dal rendimento atteso sotto forma di dividendi. Ma non è l’unico fattore. Può essere determinato anche dalle prospettive future della società. Il prezzo di un’azione può anche scendere se le prospettive dell’azienda peggiorano.

Investire in azioni significa “sfruttare” queste variazioni di prezzo per ottenere i più altri profitti possibili.

Che cosa sono gli indici di borsa?

La situazione generale di un mercato è rappresentata da un indice di borsa ovvero la media pesata del prezzo di alcuni titoli selezionati. Potrebbero essere solo i titoli maggiori o tutti i titoli. Esistono anche indici specifici per settore o per capitalizzazione. Quando si dice che la Borsa è salita si intende che il valore di un particolare indice è salito. Gli indici sono molto importanti perché rappresentano il sentimento del mercato verso l’economia. Non è detto che il prezzo di un’azione si comporti sempre come l’indice. Ci possono essere dei casi in cui, il pessimismo o l’ottimismo generale determinano il prezzo dell’azione ma è anche possibile che la storia particolare di un titolo azionario possa andare controtendenza.

Come investire in Borsa

La forma più semplice per investire in borsa sarebbe quella di acquistare un’azione. In questo modo si riceve l’eventuale dividendo e si ha la possibilità di guadagnare rivendendo il titolo nel futuro, qualora il prezzo salga. Il prezzo può anche scendere e si va in perdita. Il possesso diretto di azioni è consigliato ai grandi investitori.

Giocare in Borsa conviene, ma bisogna comprendere come, con quali strumenti. Gli strumenti giusti per investire in Borsa per chi ha un piccolo capitale a disposizione sono gli strumenti derivati, strumenti estremamente flessibili, capaci di far guadagnare sia quando il mercato va giù e sia quando il mercato va su. Si tratta di un titolo finanziario il cui valore dipende da un altro titolo, detto sottostante. Nel caso delle azioni, di solito conviene investire su un derivato: si guadagna sia quando il titolo sale sia quando il titolo scende, prevedendo in maniera opportuna il trend.

Esistono moltissimi tipi di derivati

Al piccolo investitore conviene scegliere due tipologie: i CFD o le opzioni binarie. I CFD consentono un trading più flessibile in quanto sono titoli che replicano in maniera esatta il valore dell’azione sottostante. Tuttavia questa flessibilità implica anche che il trading è più complesso. Le opzioni binarie sono molto semplici e sono lo strumento favorito da coloro che cominciano per la prima volta a investire in Borsa.

Investire in Borsa online

Chi vuole investire in Borsa online deve decidere se utilizzare i CFD o le opzioni binarie. Le migliori piattaforme di trading CFD sono gratuite e non applicano alcun tipo di commissione. L’unico profitto che ottengono è detto spread ed è una piccola differenza tra il prezzo a cui è possibile vendere e il prezzo a cui è possibile comprare. Le migliori piattaforme applicano spread che sono molto bassi. Investire in azioni con i CFD è conveniente ed è per questo che moltissimi trader italiani utilizzano proprio i CFD per Giocare in Borsa. Tra i migliori broker per investire in Borsa con i CFD va citato Plus500, un broker estremamente sicuro e affidabile.

Investire in Borsa con le opzioni binarie

Per chi ha voglia di investire in Borsa online in maniera ancora più semplice e immediata, conviene utilizzare il trading di opzioni binarie. Il grande vantaggio delle opzioni binarie è che consentono di guadagnare sempre il massimo, a prescindere dall’ampiezza di movimento del prezzo.

Dove investire in borsa

Una volta scelto il metodo preferito (CFD o opzioni binarie) bisogna decidere la piattaforma di investimento da utilizzare. Ricapitolando per prima cosa è necessario scegliere se si desidera investire con le opzioni binarie o con i CFD. Una volta fatta questa prima scelta bisogna anche stabilire qual è la piattaforma che si intende utilizzare.

Una volta selezionata la piattaforma è arrivato il momento di aprire il conto di trading. Una volta andati sul sito della piattaforma, sarà possibile iscriversi inserendo tutti i propri dati personali. A questo punto è possibile depositare dei soldi sul conto di trading: di solito è possibile farlo utilizzando vari sistemi come bonifico bancario, carta di credito, Paypal. E’ sufficiente un deposito minimo molto basso anche solo 250 euro.

Per guadagnare con la Borsa dobbiamo cercare di capire per prima cosa come si muoverà. I titoli migliori su cui investire, di solito, sono le azioni delle grandi multinazionali, meglio ancora se quotate alla Borse di Londra o New York. Molti analisti finanziari diffondono gratuitamente le loro analisi sullo stato delle quotazioni e queste analisi contengono anche dettagliate previsioni sull’andamento dei prezzi che possono poi essere usate per investire.

“In Borsa si investe con il cuore” evidenziano gli esperti di settore. Oggi tutti hanno la possibilità di accedere alla Borsa direttamente, dal proprio computer, semplicemente aprendo un conto su di una piattaforma di trading per la Borsa. E’ importante sottolineare che “la Borsa non è un gioco, non è un modo per fare delle scommesse per guadagnare: è un investimento serio, da portare avanti con strategie serie e che funzionano davvero e utilizzando le giuste piattaforme”.

La Borsa e il rischio

Tutti gli investimenti finanziari sono rischiosi, nessuno escluso. Investire in Borsa è un’attività rischiosa che può anche comportare delle perdite. Un forte elemento di rischio quando si investe in Borsa è costituito dalla piattaforma: chi opera con piattaforme sicure e affidabili, autorizzate da CONSOB, può stare tranquillo che il suo denaro è al sicuro. Chi invece Gioca in Borsa utilizzando piattaforme che ad esempio non hanno ottenuto l’autorizzazione da CONSOB, rischia tanto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Anche i principianti possono investire in borsa: ecco come fare ad imparare Anche i principianti possono investire in borsa: ecco come fare ad imparare ultima modifica: 2016-08-03T10:23:05+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook3Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone