Hockenheim certifica la dura legge di Hamilton, la Ferrari solo una comparsa

E sono quattro vittorie in quattro gare consecutive per Lewis Hamilton che con la sua Mercedes vince anche il Gp di Germania gara numero 12 del Mondiale di Formula 1. Subito dietro il campione del mondo arrivano le Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen. Fuori dal podio Nico Rosberg, con l’altra Mercedes, davanti a Sebastian Vettel, quinto, e Kimi Raikkonen, sesto, con le Ferrari.

Lewis Hamilton

L’inglese senza rivali

Lewis Hamilton, lanciato verso l’ennesimo titolo mondiale, è stato protagonista di un lungo e ininterrotto monologo senza rivali, con le Ferrari che occupano il ruolo di comparse scavalcate dalla Red Bull anche nella graduatoria costruttori. La leadership in classifica generale per Hamilton è “inattaccabile”: ha totalizzato 217 punti. Con questo successo il britannico pone una seria ipoteca verso il suo quarto titolo mondiale. Il gap dal suo unico, vero rivale, il compagno Nico Rosberg si è ampliato salendo da 6 a 19 punti.
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone