Salerno, aggressione a Torrione: polacco riduce in coma una somala

Una brutale aggressione è stata consumata nella notte a Salerno, nella zona di Torrione. Responsabile dell’aggressione un polacco di 45 anni con piccoli precedenti, arrestato con l’accusa di tentativo di omicidio. Lo straniero ha prima massacrato la donna di botte e poi le ha sbattuto la testa contro una lastra di cemento.

Carabinieri chiamati da un cittadino

La vittima, una cittadina somala, non è stata ancora identificata in quanto non aveva documenti. Attualmente è ricoverata nell’ospedale San Leonardo di Salerno dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico.

A chiamare i Carabinieri è stato un cittadino che ha telefonato al 112. Il polacco sostiene di essere legato sentimentalmente alla donna e che alla base del gesto ci sarebbero motivi passionali. Al momento non vi è alcun riscontro del legame tra i due in quanto la donna non può confermarlo dal momento che è ricoverata in rianimazione in coma.

9 su 10 da parte di 34 recensori Salerno, aggressione a Torrione: polacco riduce in coma una somala Salerno, aggressione a Torrione: polacco riduce in coma una somala ultima modifica: 2016-07-30T19:31:27+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento