Imperia partecipa al bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza

Imperia partecipa con un progetto di riuso del sedime ferroviario che entro dicembre sarà lasciato libero, con il trasferimento a monte della ferrovia. L’intervento non si limita a realizzare il prolungamento del percorso ciclabile già esistente tra Ospedaletti e San Lorenzo (Area 24), ma è anche mirato a riqualificare alcune aree circostanti il tracciato. L’importo massimo che potrà essere richiesto per ogni singolo progetto è 18 milioni di euro.

Sinergia con investimenti privati

Dal Comune mettono in evidenza come il bando assegna un punteggio aggiuntivo a quei progetti che siano capaci di creare sinergia con investimenti privati e in collegamento con l’opera pubblica in progetto. “La Giunta ha approvato un avviso pubblico per censire gli interventi i privati i intendono realizzare nelle aree interessate dal progetto di riqualificazione. Questo per dimostrare  la ricaduta economica che può avere la realizzazione dell’intervento proposto sulla città di Imperia”.

Il Comune chiede di collaborare presentando progetti

“Chi ha dei progetti realizzabili lungo l’ex sedime ferroviario o nelle aree interessate dal nostro progetto potrà compilare una scheda e nel progetto del Comune in modo da creare un vero e proprio sistema di riqualificazione. Questo non comporterà l’ottenimento di contributi per i privati, ma darà maggior punteggio alle iniziative del Comune che potrà così riqualificare le aree e dare nuovo impulso all’economia cittadina. Il bando privilegia quindi quelle comunità dove il pubblico e il privato riescono a lavorare nella stessa direzione per creare valore” – spiega l’assessore ai Lavori Pubbici, Guido Abbo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Imperia partecipa al bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza Imperia partecipa al bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza ultima modifica: 2016-07-30T10:21:12+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento