Compravendita di auto sul web: cosa occorre sapere

Nell’ultimo decennio, la compravendita di auto usate è diventata molto più semplice grazie ad internet. Navigando sul web, infatti, è possibile trovare tanti siti di annunci grazie ai quali poter contattare acquirenti e venditori, sia professionali che di privati, mediante i recapiti riportati in calce ad ogni annuncio. Negli ultimi anni, inoltre, si sono diffusi dei siti specializzati nel “compro auto”, come il noto portale Car2Cash che offre l’acquisto di auto usate in contanti in maniera diretta ed immediata, eliminando i rischi relativi al pagamento ed i tempi di attesa prima di trovare un compratore interessato.

I vantaggi

Sicuramente ci sono numerosi aspetti positivi circa l’utilizzo della rete per vendere o acquistare automobili usate. Per prima cosa, rispetto al vecchio e classico cartello “Vendesi” per i venditori, così come simmetricamente la visita in concessionario per gli acquirenti, il web permette di contattare volumi di persone molto più elevati. I portali come AutoScout24 o Automobile.it registrano migliaia e migliaia di visitatori unici ogni giorno, garantendo un doppio effetto positivo: per chi vende, è più facile rendere noto ai terzi che la propria automobile è sul mercato; per gli acquirenti, invece, è molto più ampia la visione reale dell’offerta che riguarda il modello desiderato. A questo proposito, sicuramente è più facile grazie al web anche valutare il reale valore di mercato della propria auto, proprio grazie al confronto tra i vari annunci di vendita già esistenti. Se le quotazioni più accreditate, infatti, tendono conto solo dei principali aspetti dei vari modelli, online è possibile verificare il valore aggiunto da un determinato optional montato sulla propria auto o la perdita di valore relazionata ad un graffio o una macchia sul sedile. Non meno importante aspetto positivo della compravendita di auto usate online, poi, è la possibilità di trattare un pochino il prezzo con tutti coloro che hanno pubblicato l’annuncio di intenzione a vendere la propria macchina. Alle volte, infatti, i compratori riescono ad ottenere degli sconti considerevoli rispetto al prezzo di mercato, solitamente perché da parte del venditore vi è la disponibilità a rinunciare ad una parte dell’incasso in cambio di una rapida conclusione dell’affare.

Gli svantaggi

Il mercato digitale delle auto usate non è, tuttavia, soltanto rose e fiori. I volumi di affari conclusi sui maggiori portali, infatti, ha attratto l’attenzione di affaristi e truffatori che non perdono occasione per esercitare la loro lucrosa “professione” a discapito di chi è meno esperto. Gli affaristi sono coloro che, solitamente con fare amichevole, si rendono disponibili fin da subito ad acquistare un’auto pagandola anche in contanti; il loro obiettivo è evidenziare ogni difetto della vettura il più possibile, in modo da trattare sul prezzo e concludere un bell’affare per poter rivendere la macchina a loro volta traendone un profitto. I truffatori, invece, sono sempre disposti, almeno a parole, a pagare tutta la cifra richiesta per la vostra macchina. Tra bonifici falsi, contanti falsi, dati falsi e mille altre metodologie per compiere la bassezza di una truffa, tuttavia, è diventato più difficile identificarli. Per questo è opportuno aggiornarsi -cosa facilmente possibile sempre grazie al web- sulle truffe più note in modo da poter evitare di diventarne la prossima vittima.

La compravendita di auto online, dunque, è un’arma a doppio taglio ed è maggiormente raccomandata per chi ha una conoscenza di base del mercato delle macchine usate. Per coloro che invece non hanno mai avuto modo di rapportarsi con questo mondo, il consiglio è quello di rivolgersi ad un concessionario o ad un’azienda che compri e venda auto come core business, in modo da andare sul sicuro ed evitare spiacevoli sorprese.

9 su 10 da parte di 34 recensori Compravendita di auto sul web: cosa occorre sapere Compravendita di auto sul web: cosa occorre sapere ultima modifica: 2016-07-30T15:14:56+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone