Stime di crescita italiane al ribasso, Fitch boccia il Governo Renzi

Quanto si legge nel documento “Global Economic Outlook” dell’agenzia di rating, non fa affatto piacere! L’agenzia Fitch rivede al ribasso la stima di crescita per l’Italia a 0,8% per il 2016 (da 1%) e 1% per il 2017 e 2018 (da 1,3% e 1,1% rispettivamente).

Una bocciatura fortissima per il sistema economico italiano e ancor prima per le politiche del Governo di Matteo Renzi che evidentemente non danno gli effetti desiderati. L’Italia non cresce. La sua economia rimane al palo. E le previsioni non sono rosee ne per l’anno in corso ne per il biennio che seguirà. Urge una revisione della ricetta economica del Pd.

La debolezza degli istituti bancari

Fitch nota la debolezza delle banche europee mettendolo in relazione a Brexit e ai “nodi irrisolti della qualità degli attivi nelle banche italiane”. Se non è una vera e propria bocciatura per gli istituti italiani poco manca. Il documento analizza l’andamento dell’economia in molti Paesi dell’area euro e non soltanto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Stime di crescita italiane al ribasso, Fitch boccia il Governo Renzi Stime di crescita italiane al ribasso, Fitch boccia il Governo Renzi ultima modifica: 2016-07-27T21:39:02+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook4Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento