Crotone, operazione della polizia municipale presso il lungomare dove è stato tratto in arresto il crotonese P.G. di anni 50

lungomare crotoneL’abusivismo commerciale lungo le strade cittadine non piace all’attuale Amministrazione, oltre che ai cittadini, e sta cercando di porre fine ad un’anomalia incrementatasi a dismisura nel corso della precedente Amministrazione. Molte ordinanze di divieto del commercio abusivo per le vie di Crotone sono state emanate dall’attuale Sindaco Pugliese e dove non viene rispettato il divieto intervengono i vigili per farlo rispettare.

Nella tarda serata di ieri la Polizia Municipale di Crotone, nell’ambito di iniziative volte al presidio delle aree del lungomare, a contrasto dell’abusivismo commerciale e prevenzione di atti vandalici, ha tratto in arresto il crotonese P.G. di anni 50, resosi responsabile di resistenza, violenza ed aggressione nei confronti di un agente della Polizia Locale che lo aveva sottoposto a fermo per identificazione, in quanto si era reso responsabile poco prima di atti vandalici a danno degli arredi urbani posti sul lungomare.

Questa mattina il predetto, che era stato posto ai domiciliari su disposizione del magistrato per il rito di direttissima e che era evaso dagli obblighi di dimora, veniva rintracciato e tratto in arresto da una pattuglia dei Carabinieri in via Interna Marina.

Operazione che si è svolta in perfetta sinergia operativa con i Vigili Urbani coordinati dal Comandante Antonio Ceraso unitamente agli assistenti capo Alberto Morandi e Gaetano Papaleo e su indicazione del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Salvatore Gagliano

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone