Incidenti sulle Alpi piemontesi, tre le vittime una è Alessandro Tibone studente al Politecnico di Torino

Ancora vittime della montagna: 2 nel vercellese e uno in valli di Lanzo. Un uomo di 68 anni è precipitato dalla via ferrata Falconera, a Varallo. Nelle Valli di Lanzo è morto un arrampicatore che era sui Torrioni del Biollet. Un alpinista di 56 anni è precipitato tra la Valsesia e la Val del Lys.

A Chialamberto è morto Alessandro Tibone, 23 anni, residente a Lanzo Torinese e studente al Politecnico di Torino. La vittima è figlia del gestore di un’impresa di pompe funebri. Tibone era noto per la sua passione per l’alpinismo. Al momento dell’incidente era con un amico che ha dato l’allarme. La caduta di 30 metri è stata fatale.

In Valsesia, nel territorio di Varallo, la vittima è precipitata mentre percorreva la ferrata Falconera, a circa 750 metri di quota. A dare l’allarme è stato il fratello. Sul posto è intervenuto personale del 118 e del soccorso alpino, con un elicottero. Il corpo è stato recuperato da una squadra a piedi.

L’alpinista precipitato tra la Valsesia e la Val del Lys, sulla cresta dello Stolemberg era originario di Reggio Emilia: è scivolato ed è morto mentre il suo compagno è ferito in gravi condizioni. Il ferito è stato portato a Gressoney.

9 su 10 da parte di 34 recensori Incidenti sulle Alpi piemontesi, tre le vittime una è Alessandro Tibone studente al Politecnico di Torino Incidenti sulle Alpi piemontesi, tre le vittime una è Alessandro Tibone studente al Politecnico di Torino ultima modifica: 2016-07-25T05:33:34+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento