Vibo Valentia, fermati due presunti scafisti nel loro barcone anche diversi cadaveri

I due fermati sarebbero di nazionalità nigeriana e somala. I due sono ritenuti dalla Polizia i presunti scafisti che avrebbero portato dalle coste della Libia sino a limite delle acque territoriali italiane un grosso barcone con circa 400 migranti a bordo.

All’interno del barcone, nel vano motore sottostante, sono stati trovati i corpi di 15 uomini e di un ragazzino, deceduti per asfissia e per le gravi ustioni procurati dalla fuoriuscita di carburante.

Prosegue incessante il lavoro degli uomini delle Forze dell’Ordine per assicurare alla giustizia chi si rende responsabile di simili traffici. Intanto a tutti i migranti soccorsi è stata assicurata la massima assistenza. Il tutto mentre in ogni angolo d’Italia continuano ad arrivare migranti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vibo Valentia, fermati due presunti scafisti nel loro barcone anche diversi cadaveri Vibo Valentia, fermati due presunti scafisti nel loro barcone anche diversi cadaveri ultima modifica: 2016-07-24T07:46:31+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone