Milano, due writer tedeschi arrestati mentre “operavano” sulla carrozza di un treno della M3

“Desta molta preoccupazione – spiega l’assessore alla Sicurezza Carmela Rozza – la nuova tendenza diffusa tra i writer europei di passare le vacanze estive a imbrattare i vagoni di ferrovie e metropolitana”.

I due writer, poco più che ventenni, – entrati abusivamente nel deposito di San Donato – sono stati avvistati da un operatore Atm attraverso le telecamere installate dall’Azienda ed è subito scattato l’allarme. Fermati dal servizio security ATM sono stati presi in carico dall’Unità decoro urbano della Polizia locale, sotto la direzione del comandante Antonio Barbato, che ha proceduto con l’arresto. L’indagine è coordinata dal PM Elio Ramondini.

Nel processo per direttissima è stato convalidato l’arresto dei due writer, rilasciati in attesa del dibattimento che si svolgerà ad ottobre. All’udienza erano presenti sia i difensori del Comune di Milano, sia i legali di ATM per procedere con la richiesta danni.

“Da una prima verifica effettuata dal personale tecnico della Polizia locale sul materiale sequestrato è emerso – si legge in una nota di palazzo Marino – che i due arrestati, insieme ad un terzo ragazzo che risulta indagato a piede libero, stavano progettando un “tour” in diverse città italiane per compiere atti vandalici ai danni prevalentemente di mezzi pubblici”.

Nella loro auto presa a noleggio, sono state sequestrate più di 100 bombolette di vernice spray pronte all’uso e nella camera di albergo dove alloggiavano macchine fotografiche e materiale informatico utile per le indagini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, due writer tedeschi arrestati mentre “operavano” sulla carrozza di un treno della M3 Milano, due writer tedeschi arrestati mentre “operavano” sulla carrozza di un treno della M3 ultima modifica: 2016-07-24T00:12:31+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone