Usa2016, Trump denuncia: “in questo Paese ci sono uomini e donne dimenticati”

Il magnate repubblicano si erge a paladino degli ultimi lanciando il suo appello alle “persone che lavorano duro ma che non hanno più una voce. Io sono la vostra voce. Combatterò con voi e vincerò con voi”.

Donald Trump ha parlato durante la cerimonia per la formale accettazione della nomination del Gop alla Casa Bianca. L’imprenditore ha garantito di essere “il candidato dell’ordine e della legalità” e ha ribadito l’impegno a fermare “l’immigrazione illegale costruendo un muro”.

Gli ha replicato la sfidante democratica Hillary Clinton pronta ad “ergere un muro” tra Trump e la Casa Bianca. I sondaggi danno l’ex First Lady in vantaggio ma Donald Trump piace al Popolo americano e la battaglia di novembre si annuncia intensa ed avvincente. Gli Stati Uniti dovranno scegliere tra il populismo di Trump e il pragmatismo della Clinton, tra i “muri” dell’uno e le aperture dell’altra.

9 su 10 da parte di 34 recensori Usa2016, Trump denuncia: “in questo Paese ci sono uomini e donne dimenticati” Usa2016, Trump denuncia: “in questo Paese ci sono uomini e donne dimenticati” ultima modifica: 2016-07-22T07:21:47+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone