Pompei, aveva uno studio da endecrinologo in via Roma sfruttando l’omonimia con un vero medico

L’uomo di 33 anni non era iscritto all’albo e sfruttava il codice medico di un vero endocrinologo della provincia di Napoli, suo omonimo e all’oscuro di tutto. Il trentenne è stato denunciato per esercizio abusivo di professione medica.

I Carabinieri hanno trovato e sequestrato la sua laurea falsa in medicina e chirurgia, oltre ad atte-stati di specializzazione, un computer, attrezzature mediche e all’incirca 270 cartelle cliniche.

È accaduto a Pompei dove i Carabinieri della locale stazione e quelli del Nas di Napoli hanno scoperto l’uomo. I militari hanno verificato che il trentenne esercitava l’attività abusiva nella sua casa della centrale via Roma.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone