Vicenza, “Palladio tra le righe” in scena sabato 23 luglio

Appuntamento con “Palladio tra le righe”, che andrà in scena sabato 23 luglio, alle 18 e alle 20, per “Silent Play. Itinerari d’estate in città”, un progetto di narrazione urbana nato per percorrere la città con uno sguardo inedito e modalità creative, curato da La Piccionaia con Carlo Presotto, Paola Rossi e Matteo Balbo e inserito nella rassegna “L’estate a Vicenza” promossa dall’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza.

È un percorso a piedi di all’incirca 45 minuti, con partenza dal Giardino Salvi, tra corsi e percorsi, di acqua e di penna, ricordi e memorie di viaggiatori illustri e di altrettanti illustri cittadini che della città hanno fatto teatro.

Si va alla scoperta del Palladio che non ti aspetti, per veri intenditori o per chi semplicemente ama farsi sorprendere dai dettagli. Gli ingredienti sono una drammaturgia originale e la guida dell’attore e performer Matteo Balbo. Il risultato è una narrazione suggestiva per percorrere la città con uno sguardo inedito, ridisegnandola con modalità creative; un teatro fuori dal teatro, che mette in scena lo spazio urbano, architettonico e umano della città del Palladio.

“Silent Play. Itinerari d’estate in città” prosegue fino a settembre con “Una città da abitare”, venerdì 29 luglio, in cui tre architetti, un’urbanista, una storica dell’arte e un antropologo si confrontano con un’area significativa e problematica di Vicenza, quella tra via Torino e viale Roma; con “La città invisibile”, venerdì 5 agosto, alla scoperta della storia urbana e sociale del quartiere di San Lazzaro; e, infine, il nuovissimo “Il teatro nascosto”, il 3 e il 10 settembre, che integra la drammaturgia con interventi dal vivo in una conversazione itinerante alla scoperta dell’area dell’ex teatro Berga, per un’esplorazione all’insegna della rigenerazione urbana e ad alto tasso di interattività.

Per i più piccoli e le loro famiglie, andrà in scena il nuovo audiogioco teatrale radioguidato “Aladino”, il 27 agosto e il 3 settembre, nel giardino del Teatro Astra.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone