Zaia: “Il punto di rottura è stato raggiunto con 10 mila 576 immigrati presenti in Veneto”

Mentre l’attenzione dell’opinione pubblica è puntata suo fatti di Andria, Nizza ed Ankara, l’Italia continua a vivere le sue emergenze quotidiane. Tra queste quella legata al flusso di migranti.

Il Governatore leghista del Veneto Luca Zaia denuncia la situazione determinata “dal continuo flusso di immigrati in Veneto” e annuncia un passo ufficiale presso il Governo.

migranti a Ventimiglia

Per il Presidente “il punto di rottura è stato raggiunto: con 10 mila 576 immigrati presenti al 14 luglio 2016, in Veneto è stata superata di 99 unità ogni quota sinora imposta formalmente dal Governo”.

Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone