Lido di Camaiore, lite per il parcheggio morto Pietro Buchignani. Arrestato Federico Ramacciotti Ceragioli

Una banale lite finita in tragedia in provincia di Lucca. Due vicini hanno iniziato a litigare poi il quarantenne ha sferrato un pugno al sessantenne, che è caduto a terra sbattendo la testa sull’asfalto ed è morto. È successo in via Buonarroti a Lido di Camaiore.

Pietro Buchignani, 61 anni, era in vacanza nella sua casa di Lido di Camaiore. Arrestato per omicidio preterintenzionale l’altro protagonista della lite, Federico Ramacciotti Ceragioli, libero professionista di 43 anni, incensurato. Il quarantenne aveva parcheggiato la sua auto davanti alla villetta del sessantenne ed è da lì che sarebbe nato il diverbio. Sul posto per indagini e rilievi sono intervenuti i Carabinieri di Lido di Camaiore e del nucleo operativo e radiomobile di Viareggio oltre al sostituto procuratore di Lucca. I sanitari inviati dal 118 hanno provato a rianimare il sessantenne per 40 minuti ma invano.

A incastrare Ramacciotti Ceragioli, le testimonianze di alcune persone che avrebbero assistito alla lite e gli accertamenti del medico legale, che ha riscontrato un piccolo ematoma sotto l’occhio sinistro della vittima compatibile con un pugno sferrato con violenza. Sarà l’autopsia a stabilire con certezza le cause del decesso.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone