Rinnovato contratto collettivo nazionale dei lavoratori delle aziende pubbliche dell’igiene ambientale

L’accordo riguarda le aziende aderenti a Utilitalia. Ne danno notizia Fp Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e Fiadel, aggiungendo che lo sciopero previsto per il 13 e 14 luglio è revocato. Confermata l’astensione dal lavoro nelle stesse date per i lavoratori delle aziende private aderenti a Fise-Assoambiente.

Il contratto, che decorre dal 1 luglio 2016 e scade il 30 giugno 2019, interessa all’incirca 50 mila lavoratori addetti al settore e attendeva di essere rinnovato da 30 mesi.

“Siamo molto soddisfatti del risultato – dichiarano le organizzazioni sindacali nazionali – che è stato ottenuto anche grazie alla massiccia adesione dei lavoratori ai due scioperi nazionali del 30 maggio e 15 giugno scorsi, nonché grazie al contributo offerto dall’Anci. Questa intesa contribuisce al rilancio del settore, migliorando la qualità dei servizi ai cittadini”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rinnovato contratto collettivo nazionale dei lavoratori delle aziende pubbliche dell’igiene ambientale Rinnovato contratto collettivo nazionale dei lavoratori delle aziende pubbliche dell’igiene ambientale ultima modifica: 2016-07-11T01:04:23+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone