“L’Italia accoglie per motivi umanitari un detenuto della base di Guantanamo”

A comunicarlo la Farnesina acconsentendo alla richiesta degli Usa. Si tratta di uno yemenita che nel 2008 il Pentagono considerò “altamente pericoloso per gli Usa e per i loro alleati” e “membro di Al Qaeda”.

La decisione di Roma “è in linea con la dichiarazione congiunta Ue-Usa sulla chiusura del carcere di Cuba e con quella della Commissione Ue 2013. Washington è “grata” all’Italia, fa sapere il Pentagono in una nota.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone