Pyonyang minaccia l’interruzione dei rapporti diplomatici con gli Usa

Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni al leader Kim Jong-Un e ad altri dirigenti per violazione dei diritti umani. La decisione equivale a una formale dichiarazione di guerra, afferma in un comunicato il ministero degli Esteri.

Secondo il governo nordcoreano, l’annuncio degli Usa era “condito di bugie e falsificazioni”. Pyonyang chiede l’immediato ritiro delle sanzioni e minaccia in caso contrario l’interruzione dei rapporti diplomatici tra i due Paesi.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone