Kamikaze e uomini armati hanno attaccato il mausoleo sciita Sayyd Mohammed di Balad

L’attacco è avvenuto a 60 km a nord di Bagdad, la capitale dell’Iraq. Almeno 26 persone sono rimaste uccise e altre 52 sono state ferite.

Un kamikaze si è fatto esplodere vicino ai poliziotti di guardia all’entrata del tempio, mentre 9 uomini armati sono entrati nel mausoleo sparando ai fedeli che celebravano la fine del Ramadan. Un terzo attentatore è stato ucciso.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone