Roseto Capo Spulico, il ventenne Giuseppe Varlaro morto carbonizzato a Sibari

Sinistro mortale lungo la statale 106 bis (E90) nei pressi degli scavi archeologici di Sibari e del ponte sul fiume Crati. Dopo un tamponamento un’auto ha preso fuoco. Giuseppe Varlaro, 22 anni, originario di Roseto Capo Spulico, è morto tra le fiamme.

Gravemente ferito l’amico che viaggiava in macchina con lui. Presenta gravi ustioni ma non è pericolo in vita. La Fiat Punto su cui viaggiano i due giovani era diretta da Corigliano a Roseto Capo Spulico quando è stata tamponata da un’Audi A6. A seguito dell’impatto il giovane ha perso il controllo del veicolo ed è finito fuori strada. L’utilitaria ha preso fuoco ed i due giovani sono stati avvolti dalle fiamme. Il conducente della vettura che ha causato il tamponamento ha prestato soccorso, seppur rimasto ferito in condizioni non gravi. Per Giuseppe Varlaro non c’è stato nulla da fare.

L’amico della vittima e l’altro automobilista sono stato trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Rossano. L’amico di 20 anni, anche lui di Roseto Capo Spulico, presenta ustioni di secondo grado ma non è in pericolo di vita.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roseto Capo Spulico, il ventenne Giuseppe Varlaro morto carbonizzato a Sibari Roseto Capo Spulico, il ventenne Giuseppe Varlaro morto carbonizzato a Sibari ultima modifica: 2016-07-07T01:52:39+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento