Pescara, malore improvviso morto Nicolino Rabuffo titolare dello stabilimento balneare “Orsa maggiore”

Nicolino Rabuffo stava giocando a beach volley, quando si è accasciato a terra. È stato immediatamente lanciato l’allarme al 118. Quando i sanitari sono arrivati, il personale dell’attività stava già cercando di rianimarlo; poi i medici hanno proseguito le manovre, anche con l’utilizzo del defibrillatore, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

La vittima è il titolare dello stabilimento balneare “Orsa maggiore” di Pescara, Nicolino Rabuffo, 55 anni, molto conosciuto in città.

Il cinquantenne è morto stroncato da un malore che lo ha colpito all’interno del lido.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone