Napoli, sequestrati beni per circa 9 milioni a 93 falsi invalidi

E’ l’ammontare dei beni sequestrati dal nucleo di Polizia Tributaria di Napoli a 93 falsi invalidi, prevalentemente residenti in Campania. Tra loro figurano anche un trafficante di droga e la moglie di un dipendente dell’Inps. I finanzieri hanno scoperto un giro di pratiche falsificate, dall’intestazione ai timbri, anche in presenza di esiti negativi delle visite mediche della Commissione Invalidi Civili.

I finanzieri hanno messo i sigilli a 54 immobili e 4 veicoli nella disponibilità degli indagati, tutti campani, alcuni dei quali residenti, ma solo in maniera fittizia, a Trieste, Porto Sant’Elpidio, Reggio Emilia e Cesena. Secondo quanto emerso dagli accertamenti delle fiamme gialle avrebbero intascato pensioni e indennità di accompagnamento dell’Inps, a partire dal 2004, per cifre variabili tra 80 mila e 150 mila euro.

Il sequestro conclude un’attività d’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli che, dal 2009 a oggi, ha consentito l’emissione di 580 misure cautelari e il sequestro di beni per oltre 34 milioni di euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, sequestrati beni per circa 9 milioni a 93 falsi invalidi Napoli, sequestrati beni per circa 9 milioni a 93 falsi invalidi ultima modifica: 2016-07-06T16:20:27+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento