Borgo San Lorenzo, colpisce il figlio ventenne in testa con una chiave inglese poi lo strangola con una corda

All’origine del tentato omicidio – informano i Carabinieri – ci sarebbe uno stato d’ansia e depressione nel quale l’uomo di 59 anni era entrato nell’ultimo periodo a causa di alcune scelte economiche e di vita del figlio di 29 anni, da lui considerate troppo azzardate e non più dipendenti dalla sua volontà.

Il figlio avrebbe manifestato la volontà di trasferirsi e lasciare la sua abitazione, che si trova nella stessa palazzina di quella dei genitori.

Il dipendente pubblico è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. L’aggressione è avvenuta nell’abitazione del figlio, a Borgo San Lorenzo. Il ventenne ha riportato alcune ferite non gravi giudicate guaribili in 15 giorni.

 

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone