Vicenza, AIM Reti: oltre 23 milioni di investimenti sulla rete elettrica

AIM Reti avvia un piano straordinario di investimenti per oltre tre milioni di euro nell’ambito della “smart grid”, ovvero le cosiddette reti intelligenti, finalizzato al miglioramento della qualità e continuità del servizio elettrico, anche in sinergia con il gestore della rete nazionale che sta, proprio in questi mesi, ultimando la posa del cavo interrato a 132 KV per il collegamento delle cabine primarie di AIM, le quali saranno adeguatamente potenziate per adeguarle al nuovo standard tecnologico. A tal fine saranno bandite gare d’appalto, in parte già pubblicate sul sito di AIM, per la realizzazione delle opere civili, elettromeccaniche e per la fornitura delle macchine elettriche, per complessivi 9 milioni di euro.
L’amministratore unico di AIM Reti, Gildo Salton, il direttore generale di AIM Spa Dario Vianello e il direttore operativo di AIM Reti Roberto Bottin hanno annunciato questa mattina che, complessivamente, AIM Reti investirà nel prossimo triennio oltre 23 milioni di euro nelle varie cabine e reti di alta, media e bassa tensione.
Gli interventi legati al potenziamento delle cabine primarie e alle nuove linee di trasmissione del gestore della rete nazionale garantiranno ad AIM Reti maggiore capacità ed affidabilità nell’erogazione dell’energia, più punti di alimentazione della rete di distribuzione locale e, di conseguenza, il raddoppio della potenza disponibile per gli utenti finali.
La richiesta contemporanea di potenza elettrica delle ultime estati, dovute ai fattori climatici ma, soprattutto, alla diffusione ormai capillare di condizionatori domestici, è praticamente raddoppiata rispetto ad una decina di anni fa: si è infatti passati da 72 MW del 2003 a 125 MW dello scorso anno, registrato il 22 luglio .
Una situazione che pone gli oltre mille chilometri di linee e le oltre 700 cabine in una situazione di particolare superlavoro dal punto di vista elettromeccanico.
In vista di questa estate, AIM Reti ha quindi avviato già dall’inizio dell’anno un piano straordinario di investimenti per oltre 3 milioni di euro, nell’ambito della manutenzione straordinaria, della manutenzione preventiva e dell’automazione di processi ed impianti che interesseranno intere tratte di rete, numerosi giunti sotterranei e cabine.
Nello specifico, l’età media dei cavi è di 13 anni: per oltre 770 chilometri si sviluppano sotto il sedime stradale e circa 270 chilometri in cavo isolato in linea aerea. Nell’ambito della manutenzione preventiva verranno sostituite cabine, linee e giunti di connessione aventi una criticità impiantistica elevata e nell’ottica di prevenire guasti e disservizi. Dall’inizio dell’anno sono state sostituite 15 cabine elettriche, 5 Km di linee elettriche ed una decina di giunti, e il lavoro di rafforzamento è previsto continui per tutto l’anno per arrivare a sostituire almeno 15 cabine.
Un secondo ambito di interventi riguarda l’automazione degli organi di manovra e comando che collegano tra loro le cabine primarie e secondarie; gli interventi interesseranno entro la fine dell’anno circa un centinaio di cabine elettriche. L’obiettivo è di raggiungere entro il 2016, un livello avanzato di automazione e telecontrollo su tutta la rete di Media tensione in modo da garantire tempestività di intervento in caso di guasto o di interruzione, sezionando immediatamente il tratto interessato da anomalie e controalimentando le utenze, sempre da remoto, nel più breve tempo possibile. Le funzionalità descritte sono tipiche delle cosiddette reti intelligenti (“smart grid”) e faranno largo uso di fibre ottiche per la connessione telematica dei diversi sistemi elettronici di telecontrollo ed automazione, di cui ogni impianto elettrico potrà essere equipaggiato, sfruttando appieno tutte le risorse tecnologiche oggi disponibili a costi vantaggiosi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, AIM Reti: oltre 23 milioni di investimenti sulla rete elettrica Vicenza, AIM Reti: oltre 23 milioni di investimenti sulla rete elettrica ultima modifica: 2016-07-01T01:21:18+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento