Occhiobello, Paolo Chiarioni soffoca l’anziana madre Leda Bianchi poi si toglie la vita

Madre e figlio vivevano insieme. Lui accudiva l’anziana, malata e in carrozzina. Avevano gestito per anni l’edicola principale della frazione. Sarebbe stata  la compagna di Paolo Chiarioni a scoprire la tragedia al suo rientro.

Le due vittime sono il fratello maggiore e la madre del primo cittadino di Occhiobello, Daniele Chiarioni. Paolo Chiarioni, 65 anni, avrebbe ucciso l’anziana madre Leda Bianchi, 88 anni, costretta in carrozzina, soffocandola con un sacchetto di plastica e poi si sarebbe a sua volta tolto la vita allo stesso modo.

Tutto è successo nell’abitazione dove viveva in via Lama a Santa Maria Maddalena.

9 su 10 da parte di 34 recensori Occhiobello, Paolo Chiarioni soffoca l’anziana madre Leda Bianchi poi si toglie la vita Occhiobello, Paolo Chiarioni soffoca l’anziana madre Leda Bianchi poi si toglie la vita ultima modifica: 2016-06-29T17:56:29+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento