Roma, dall’Africa al Teatro Argentina per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Dopo l’ampio consenso di pubblico e critica riscosso dallo spettacolo Sabbia lo scorso anno, a coronamento di un laboratorio che ha coinvolto alcuni dei rifugiati del C.A.R.A. di Castelnuovo di Porto, il 28, 29 e 30 Giugno sarà in scena al Teatro Argentina: Respiro, seconda parte dell’ideale trilogia del Teatro del Deserto.

“I migranti sono la questione epocale del nostro tempo” dicono le note del regista Riccardo Vannuccini “Vi invitiamo a guardare quello che nessuna televisione potrà mai farvi vedere. Siete invitati a guardare l’invisibile. Proviamo a fare un racconto scenico con quelli che causa la guerra e la fame hanno attraversato il mare rischiando la vita. Uomini e donne fuggite dai telegiornali per incontrare altri uomini e altre donne sulla spiaggia del palcoscenico. Per un teatro attuale. Questa performance è un reportage, un abbecedario, una composizione poetica di scene fra teatro, danza e musica che fanno da finestra all’immaginazione per chiunque abbia voglia di domandarsi da che parte si dirige il mondo. Nessun folklore, nessuna pedagogia, al contrario del teatro che illustra e giudica, l’azione scenica qui si presenta come semplice evento”.

Uno spettacolo di Riccardo Vannuccini
Testi da Shakespeare, Bachmann, Eliot, Eschilo, Omero
Con i richiedenti asilo del C.A.R.A.: Godfrey Nwabulor, Lamin Njai, Yaya Giallo, Joseph Eyube,Shadrach Osahon Okosun, Mubarak Rabin Bawa, Yusnu Bawa, Bakary Camara, Baba Drami, Ibrahim Sow, Camara Yeli, Mamadou Saleou, Kassim Isah, Emmanuel Lucky, Saibou Rakibou, Ibrahim Mohammed, Oudè Diabate, Odine Gideon, Barham Nbowe
e con Alba Bartoli, Maria Sandrelli, Eva Allenbach, Lars Rohm, Eva Grieco, Rebecca Mouawad, Riccardo Vannuccini

ArteStudio progetto Teatro in Fuga in collaborazione con MIBACT bando Migrarti, Cooperativa Auxilium, Teatro di Roma, Cane Pezzato, Muses, King Kong Teatro, Roidez e Fondazione Di Liegro, Centro Astalli, Istituto Borgoncini Duca, Programma Integra

Teatro Argentina, largo di Torre Argentina 52
28-29-30 giugno h21
Durata spettacolo 80’ senza intervallo
Ingresso 8 euro, ridotto 5

Info e prenotazioni (consigliabile) tel.06684000311/14

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone