Modena, Armando Canò uccide l’ex compagna Betta Fella poi nasconde il corpo nel frigorifero

L’omicidio sarebbe avvenuto dopo l’ennesimo litigio tra i due. Armando Canò aveva alcuni precedenti penali. In passato era stato denunciato per maltrattamenti dall’ex compagna.

L’uomo è stato raggiunto dalla Polizia nell’abitazione di una conoscente a Castelfranco Emilia. Con sè aveva le chiavi della casa della vittima e della cantina dove è stato ritrovato il corpo. Tradotto in carcere, dovrà rispondere di omicidio e occultamento di cadavere.

Canò ha ucciso l’ex compagna Betta Fella, 55 anni, e ne ha poi nascosto il corpo nel frigorifero della cantina della palazzina di Modena dove la donna viveva. Armando Canò ha ammesso di averla strangolata.

Sono stati i vicini a chiamare i vigili del fuoco avvertendo un odore acre nell’edificio. I pompieri hanno trovato il cadavere, che era in avanzato stato di decomposizione.

Forcella Napoli blitz Polizia
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone