Arola di Acquasanta Terme, bimbo di 3 anni morto schiacciato da un macchinario che produce rotoballe

Il macchinario era guidato dal nonno che stava effettuando una manovra nell’aia ma non si è accordo della presenza del nipotino di soli 3 anni.  Il bambino è rimasto schiacciato dal cassone.

Quando sono arrivati i soccorsi le sue condizioni erano disperate. In un primo momento si era pensato al suo trasferimento in eliambulanza a Torrette ma quando è giunto all’ospedale Mazzoni non c’era oramai più nulla da fare. Sull’episodio indagano i carabinieri di Ascoli Piceno.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone