Carbonia, bambina di 9 anni azzannata da un dogo argentino

La piccola è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Sirai. Le sue condizioni non sono gravi. Un dogo argentino le ha morso la testa provocandole dei tagli e le sono stati praticati alcuni punti di sutura, la prognosi è di 10 giorni. L’episodio è avvenuto in via Manno in prossimità di una pizzeria.

Secondo la ricostruzione della Polizia municipale che si sta occupando del caso, il padrone del cane, un uomo di 19 anni, lo stava portando a passeggio, tenendolo al guinzaglio. La bambina vedendo l’animale, si è avvicinata per accarezzarlo ma è stata aggredita e morsa alla testa. E’ stato lo stesso ragazzo a far scattare l’allarme. Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118, i vigili urbani e i veterinari dela Asl.

La bambina di 9 anni è stata trasportata in ospedale, il cane, invece, è stato preso in custodia dai veterinari e sarà tenuto in quarantena.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone