San Salvatore Telesino, romeno di 21 anni indagato per la morte di Maria Ungureanu

Maria Ungureanu, 10 anni, è stata ritrovata senza vita all’interno di una piscina di un ristorante a San Salvatore Telesino. Il romeno di 21 anni – interrogato nella notte – è stato rilasciato. Nel corso della mattinata, prima dell’autopsia sul corpo della bambina, il soggetto è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio volontario e violenza sessuale ai danni della piccola Maria Ungureanu. L’uomo è attualmente in libertà.

Il giovane è stato sentito nella notte dal sostituto procuratore Maria Scamarcio, presente anche l’avvocato del ventenne. Nel corso dell’interrogatorio il giovane avrebbe sostenuto di aver incontrato la bambina domenica sera, tra le 19 e le 20, ma di averla lasciata poco prima delle 20 a pochi passi dalla chiesa di Santa Maria Assunta, nel cuore del centro storico di San Salvatore Telesino, successivamente si è recato con la sua auto a casa di amici e parenti, lontano da San Salvatore Telesino.

Un’ulteriore visita esterna sul corpo della bambina avrebbe sancito tracce di violenza ma non recenti.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone