L’Unione Europea addestra la guardia costiera e la marina libiche

Il consiglio dei ministri degli Esteri europei ha esteso per un anno il mandato dell’operazione Sophia, la missione navale EuNavFor Med lanciata nel 2015 contro i trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo davanti alla costa libica.

I 28 Paesi hanno stabilito di aggiungere al mandato anche l’addestramento della guardia costiera e della marina libiche e il controllo del rispetto dell’embargo delle armi in acque internazionali.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone