Firenze, Carlo Davitti ha ucciso la madre Bruna Innocenti poi si è tolto la vita

Carlo Davitti, ex guardia giurata di 73 anni, ha sparato alla madre Bruna Innocenti, 93 anni, nella casa di riposo alla periferia di Firenze e poi ha rivolto l’arma contro se stesso uccidendosi. Davitti ha sparato un colpo di pistola alla tempia della mamma, che era ospite nella residenza sanitaria assistenziale “San Lorenzo”, in via del Guarlone. Con la stessa arma si è sparato alla testa. L’arma utilizzata dall’uomo era regolarmente detenuta. La donna era da poco ospite della struttura e soffriva di decadimento cognitivo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Carlo Davitti ha ucciso la madre Bruna Innocenti poi si è tolto la vita Firenze, Carlo Davitti ha ucciso la madre Bruna Innocenti poi si è tolto la vita ultima modifica: 2016-06-19T17:24:18+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone