Amandola, il trentenne Fabio Centoni morto per annegamento

Ad Ascoli si è tenuta l’autopsia sul corpo di Fabio Centoni, l’uomo di 36 anni trovato morto ai piedi del ponte romanico di Amandola lunedì sera. I risultati ufficiali dell’autopsia arriveranno tra alcune settimane ma già dei primi accertamenti parrebbe che la morte, al contrario di quanto si è creduto in un primo momento, non sarebbe avvenuta per le lesioni da precipitazione dall’alto ma per annegamento.

Le esequie si terranno oggi alle 16 nella chiesa del Beato Antonio.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone