Referendum popolare sulla divisione del Comune di Venezia: il Consiglio comunale vota per verificare la legittimità

Il Consiglio comunale ha espresso parere favorevole alla delibera presentata dalla Giunta per dare mandato al sindaco di verificare la legittimità della procedura, sul progetto di L.R. n. 8 di iniziativa popolare sulla “Suddivisione del Comune di Venezia nei comuni di Venezia e Mestre”, alla luce della Legge “Delrio”.

Ad aprire il dibattito l’intervento del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che ha sottolineato come sulla questione del referendum sia necessario porre due questioni: di merito e di fattibilità giuridica.

“Da vent’anni sono contrario alla divisione del Comune di Venezia – ha affermato il primo cittadino – Sono stato tra i primi a sostenere l’importanza della nascita della Città Metropolitana, impegnandomi perché potesse diventare realtà. Da presidente di Confindustria ho lavorato con le Associazioni di categoria per chiedere al Governo di concentrare gli sforzi al fine di approvare una legge sulle Città metropolitana, per dare maggiore competizione ai sistemi urbani nella dimensione europea e mondiale. Sono ancora fermamente convinto dell’importanza che Mestre e Venezia restino unite, per rilanciare lo sviluppo economico e la crescita del territorio, costruendo un futuro di speranza per le nuove generazioni”.

Nel sottolineare poi che nessuno voglia impedire ai cittadini di votare, anche se “è legittimo chiedersi quante volte debbano esprimersi i cittadini su uno stesso tema”, il sindaco Brugnaro ha posto al centro dell’intervento la questione della verifica della legittimità del referendum.

Come spiegato ai consiglieri dal vice capo di Gabinetto, Derek Donadini, l’illegittimità del referendum è motivata dal fatto che per i comuni capoluogo di una Città Metropolitana, come Venezia, la Legge “Delrio” del 7 aprile 2014 prevede una procedura specifica per la suddivisione territoriale in più comuni, costituita da una deliberazione del Consiglio comunale di Venezia a maggioranza qualificata, che deve poi essere sottoposta a consultazione referendaria di tutti i cittadini della Città Metropolitana.

9 su 10 da parte di 34 recensori Referendum popolare sulla divisione del Comune di Venezia: il Consiglio comunale vota per verificare la legittimità Referendum popolare sulla divisione del Comune di Venezia: il Consiglio comunale vota per verificare la legittimità ultima modifica: 2016-06-11T01:12:38+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone