Taranto, Luigi Alfarano era stato creduto medico oncologo invece non lo era

Luigi Alfarano era coordinatore dell’Ant (l’associazione nazionale tumori). L’uomo ha ucciso la moglie in casa, in città, poi ha portato con sè il figlioletto di 4 anni in una casa vacanza in periferia ammazzandolo e subito dopo suicidandosi.

Luigi Alfarano inizialmente era stato creduto medico oncologo, in quanto coordinatore Ant, invece non lo era. A precisarlo Cosimo Nume, presidente dell’Ordine dei medici di Taranto, aggiungendo che Alfarano “non risulta iscritto al nostro Ordine o a Ordini di altra provincia. Ciò non toglie nulla, purtroppo, all’orrore di questa tragica vicenda. Assolto il nostro dovere di cronaca, ci uniamo al dolore di quanti hanno conosciuto e amato le vittime di questo efferato delitto, che tutti profondamente ci colpisce come persone e come comunità”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone