Firenze, Museo Novecento: al via le mostre temporanee

Doppio appuntamento al Museo Novecento mercoledì 15 giugno ore 18.30, con l’inaugurazione dell’installazione site-specific Colonne Verbali di Nanni Balestrini e della mostra personale Una certa probabilità di Daniela de Lorenzo. La preview per la stampa è prevista per mercoledì 15 giugno alle ore 17.30 alla presenza degli artisti, del sindaco di Firenze Dario Nardella e di Valentina Gensini, responsabile scientifico e del coordinamento del Museo e direttore artistico di entrambi i progetti.
Colonne Verbali
Poeta, scrittore e artista visivo, sin dagli anni Sessanta Nanni Balestrini ha partecipato ai movimenti più radicali nel campo dell’avanguardia letteraria e artistica europea, sperimentando le possibili relazioni tra parola, testo e immagine.
Il progetto artistico site-specific creato per il loggiato rinascimentale del complesso delle Leopoldine, è realizzato da MUS.E in collaborazione con BONOTTOEDITIONS.
Ancora una volta Nanni Balestrini si confronta con il pregiato medium dell’arazzo in un’opera di natura concettuale. Nove arazzi monumentali realizzati su disegno dell’artista grazie alla competenza manifatturiera di BONOTTOEDITIONS rivestiranno le colonne del loggiato del Museo Novecento creando un insolito dialogo con l’architettura, la Basilica e piazza Santa Maria Novella. Oltre all’installazione pubblica che coinvolgerà il loggiato esterno, due arazzi tangibili abiteranno il chiostro delle Leopoldine quale segnale di raccordo con l’esposizione, all’interno del Museo, dell’opera storica La dulze vita, offerta in dono da Nanni Balestrini alla città di Firenze. L’opera, un collage del 1962, testimonia le prime sperimentazioni dell’artista e aggiunge un altro grande nome alla sala interdisciplinare dedicata agli anni Sessanta del percorso permanente del Museo Novecento.
Il progetto rientra tra le iniziative promosse dal Comune di Firenze per l’Estate Fiorentina 2016 e fa parte del programma Secret Florence realizzato in collaborazione con Pitti Immagine.

Colonne Verbali resterà visibile dal 15 giugno sino al 28 agosto 2016.
Opening 15 giugno 2016 ore 18.30.

Una certa probabilità
Presente all’interno del percorso permanente del Museo Novecento con Senza Titolo 1988, un lavoro giovanile legato al linguaggio neo-minimale, Daniela De Lorenzo presenta per la mostra Una certa probabilità una selezione di 7 opere rigorosamente inedite, prodotte tra il 2014 e il 2016.
I lavori, esposti al secondo piano del Museo, indagano il corpo umano nei suoi aspetti più sensibili e consentono di ricostruire l’intensa attività dell’artista a partire dai diversi media utilizzati. Dalle ceramiche ai ricami, dalle fotografie alle sculture di carta, fino al video, le opere, esposte temporaneamente fino al 4 settembre, verificano il delicato rapporto tra corpo, identità e percezione. Condensando la memoria di un gesto o evocando la fisicità di una figura assente, lungi da costituire lacerti di esistenza, gli organi gli arti e le tracce formalizzate dall’artista mostrano frammenti di una corporeità altra, attestando nuove possibili identità.
L’esposizione, curata da MUS.E e organizzata da Città Nascosta, rientra tra le iniziative promosse dal Comune di Firenze per l’Estate Fiorentina 2016.
La mostra Una certa probabilità resterà aperta al pubblico dal 16 giugno al 4 settembre 2016.
Opening 15 giugno ore 18.30.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone